Come eliminare le macchie dal viso

//Come eliminare le macchie dal viso

Come eliminare le macchie dal viso

  • eliminare macchie viso

Le macchie scure che compaiono su viso, mani e altre zone del corpo possono essere causate da un'eccessiva esposizione al sole o da fattori ormonali. Oggi sono disponibili diverse soluzioni per eliminarle. Scopriamo quali.

Eliminare le macchie scure sul viso, sul dorso delle mani o in altre zone del corpo è un desiderio comune a molte persone, che vorrebbero migliorare il proprio aspetto liberandosi di questi inestetismi cutanei.

Oggi le tipologie di trattamento messe a disposizione dalla medicina estetica sono numerose e permettono di raggiungere risultati soddisfacenti.

Ma come mai si formano le macchie della pelle? Quali tipi di macchia esistono e come possono essere rimossi? Lo abbiamo chiesto alla dott.ssa Erseida Arra, specializzata in Medicina Estetica, del Santagostino.

Prenota una visita di medicina estetica

A cosa sono dovute le macchie cutanee?

Le macchie cutanee iperpigmentate sono legate a un’alterata sintesi e deposizione della melanina nella cute. Nella maggior parte dei casi, la causa più frequente di questo fenomeno è l’esposizione cronica ai raggi UV che provoca un aumento nel numero dei melanociti iperattivi e una distribuzione irregolare della melanina negli strati superficiali e medi della cute.

Questo processo porta con il passare del tempo e con l’avanzamento dell’età alla comparsa di macchie cutanee, soprattutto nelle zone più foto esposte come viso, collo, décolleté e mani.

Macchie della pelle: prevenzione e rimedi

Visto che la causa più importante delle macchie cutanee è l’esposizione ai raggi UV, il primo approccio è sicuramente la prevenzione. Evitare l’esposizione solare nelle ore di picco, e soprattutto non abbandonare mai l’applicazione della protezione solare. Durante l’estate è caldamente consigliato l’utilizzo di creme con SPF 50+, invece nel periodo invernale anche in città almeno con SPF 20+.

Ma una volta che il danno è fatto e le macchie sono presenti sulla nostra pelle, cosa si può fare?

Siccome una macchia cutanea può essere anche una neoformazione tumorale o spia di un’altra patologia importante, è fondamentale prima di ogni inizio di trattamento la valutazione preliminare da parte di un medico dermatologo che possa confermare la natura benigna della macchia.

Prenota una visita dermatologica

Fatta la valutazione dermatologica, l’approccio al trattamento delle macchie cutanee può variare in base alla natura e profondità della macchia stessa. Per esempio:

  • il lentigo solare, la lesione pigmentata più frequente nella cute fotodanneggiata, è localizzato nella parte epidermica della cute, ovvero sullo strato più superficiale. Si tratta di una discromia caratterizzata in genere da una forma tondeggiante e diffusa in particolare sul viso, sulle mani o sul decolleté;
  • nel melasma, al contrario, vale a dire in quelle macchie cutanee legate soprattutto alle alterazioni ormonali, le discromie sono leggermente più profonde, quindi localizzate nell’epidermide e nel derma. Questa tipologia di inestetismo cutaneo è contraddistinta solitamente da contorni irregolari e si concentra perlopiù sulla pelle del viso.

È importante ricordare che tutti i trattamenti medici per eliminare le macchie cutanee dal viso e dal resto del corpo devono essere eseguiti nel periodo settembre-aprile, a distanza di almeno 30 giorni dall’esposizione al sole sia prima che dopo ogni seduta.

Come eliminare le macchie scure della pelle in modo naturale?

L’approccio iniziale alle macchie cutanee è di solito quello casalingo, che si basa sull’utilizzo di prodotti naturali. Scrub a base di sale o bicarbonato di sodio e successivamente impacchi di succo di limone e olio di cocco sono rimedi che possono facilmente essere messi in pratica nelle nostre case e possono essere utilizzati nelle aree in cui vogliamo un effetto schiarente.

Come togliere le macchie dal viso e mani?

Laddove i rimedi casalinghi non siano sufficienti per eliminare le macchie dal viso, dalle mani o da altre zone, si può passare all’applicazione di cosmetici dal potere depigmentante oppure sottoporsi a dei veri e propri trattamenti effettuati da professionisti.

Prodotti schiarenti

Per combattere le macchie solari e le macchie senili si possono utilizzare delle creme schiarenti a base di idrochinone, spesso con l’aggiunta di acido azelaico, acido cogico e vitamina C. In alcuni casi, questi prodotti possono contenere una piccola percentuale di isotretinoina: essendo quest’ultimo un farmaco, è necessaria la prescrizione medica.

Le creme vanno applicate sulle zone in cui sono presenti le macchie cutanee. Ovviamente la loro capacità di penetrazione è molto limitata, quindi anche l’efficacia del trattamento è altrettanto ridotta.

Peeling chimici

Il secondo step è l’applicazione di peeling chimici: una procedura medica che viene eseguita in ambulatorio. I peeling sono dei prodotti che hanno la capacità di penetrare più in profondità rispetto alle creme sopra descritte e di conseguenza sono più efficaci.

Oggi in commercio ci sono una serie di peeling chimici specifici per le macchie cutanee, per esempio a base di acido salicilico e acido tricloroacetico, spesso potenziati da elementi chelanti di rame.

Questa procedura richiede diverse sedute, da 3 a 5 sedute, spesso ogni 2-3 settimane. L’efficacia dipende dalla profondità della macchia cutanea. L’effetto più soddisfacente nel miglioramento del quadro o addirittura nella scomparsa totale della macchia si vede nei lentigo solari, meno nel melasma, in quanto più profondo.

Crioterapia

La terza procedura indicata per le macchie cutanee è la crioterapia che consiste nel trattamento mediante azoto liquido. Si tratta di una pratica efficace che può richiedere più di una seduta, ma con il rischio di ipo o iperpigmentazione dell’area trattata post trattamento.

Trattamento laser

Il quarto approccio – il più efficace – per eliminare le macchie del viso o in altre parti del corpo è il trattamento mediante laser. Questa procedura colpisce in modo mirato i melanociti e, in base alla lunghezza d’onda che viene utilizzata, può penetrare più o meno in profondità.

I candidati migliori per questo trattamento sono pazienti che hanno un fototipo da I a III. Nei fototipi più scuri c’è il rischio di complicanze come ipopigmentazione, iperpigmentazione o ustione.

Normalmente vengono richieste da 3 a 5 sedute. Nei casi in cui il fotodanneggiamento è più importante, il trattamento può richiedere qualche seduta in più.

Quanto durano le macchie dopo il laser? Dopo il trattamento le lesioni trattate sembrano peggiorare, perché diventano più scure e creano una sottile crosta che si elimina in modo naturale dopo 1-2 settimane, rivelando così la scomparsa totale della macchia o lo schiarimento della stessa. Sarà il medico in sede di controllo a valutare eventualmente l’efficacia o la fattibilità di un trattamento successivo.

Il costo di ogni seduta varia da zona a zona. È una procedura veloce, che si potrebbe definire fastidiosa e non dolorosa. Dura da 15 minuti a 30 minuti in base all’area trattata.

Prenota una visita dermatologica

Quanto costa togliere le macchie con il laser?

Per quanto riguarda i costi, presso il Centro Medico Santagostino per le zone piccole si spende 150 euro a seduta, per le zone medie 200 euro e per le zone grandi 250 euro

 

2022-09-08T19:05:50+02:00 2 Agosto 2022|Categories: Benessere|0 Commenti