Dentista: chi è, cosa fa e come sceglierlo

//Dentista: chi è, cosa fa e come sceglierlo

Dentista: chi è, cosa fa e come sceglierlo

  • dentista cosa fa e come sceglierlo

Il dentista è la figura che si occupa del benessere del nostro cavo orale. È quindi fondamentale sapere come lavora esattamente, per poi capire con quali criteri sceglierlo.

Secondo le ultime stime dell’OMS, al mondo sono circa 3,5 miliardi le persone che soffrono di patologie del cavo orale; patologie che spaziano da una carie, o una gengivite, fino a neoplasie.

Stando ai dati Eurostat, i dentisti in Italia sono circa 60.000 (di cui 24.000 iscritti all’ANDI) con un rapporto di circa 64 dentisti ogni 100.000 abitanti. Questa è una copertura piuttosto capillare rispetto al resto dell’Europa.

La figura del dentista risulta imprescindibile per il nostro benessere. Cerchiamo allora di capire le competenze e i servizi che può offrire al paziente, per poi condividere criteri con i quali scegliere un dentista che sia realmente affidabile.

Prenota una visita dal dentista

Dentista, chi è esattamente? E di cosa si occupa?

Il dentista è un medico chirurgo a tutti gli effetti, o un professionista sanitario, specialista in Odontoiatria. In questo senso non c’è alcuna differenza tra i termini dentista e odontoiatra, che sono puri sinonimi. Con la specifica che l’odontoiatra è laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria mentre il medico dentista, dopo una laurea in medicina e chirurgia, si è specializzato in Odontostomatologia.

Obiettivo di questa professione è quello di occuparsi di prevenzione, diagnosi e terapia, sia in ambito medico che in ambito chirurgico, di problematiche e patologie a carico del cavo orale, organi e tessuti molli inclusi.

Quali servizi può offrire ai pazienti?

Negli studi dentistici del Centro Medico Santagostino, il paziente potrà ricevere dal professionista diversi servizi:

  • trattamento e risoluzione della carie, che arriva a colpire il 50% degli adolescenti e un adulto su quattro, in Italia
  • cura ed estrazione del dente del giudizio, che può sviluppare ascessi (come quello dentale o gengivale), e carie, oppure crescere in posizione orizzontale o inclinata
  • igiene dentale e detartrasi (o ablazione del tartaro), servizi di prevenzione estremamente utile per evitare patologie spiacevoli come la carie, o condizioni come la placca
  • cura canalare, per rimuovere il tessuto della polpa di un dente, quando infiammato o necrotizzato
  • ogni attività riconducibile alla endodonzia
  • sbiancamento dei denti, un servizio che si richiede necessario quando cattive abitudini, come fumo ed eccessiva assunzione di caffè, hanno intaccato il naturale colore dello smalto.

Sarebbe comunque buona abitudine rivolgersi periodicamente al proprio dentista per delle visite di routine. Queste possono permettere di escludere eventuali patologie a carico del cavo orale e consentono anche l’opportunità di trovare rimedi a problematiche di diverse entità quali denti sensibili, afte in bocca, gengive che sanguinano, alito cattivo o alitosi.

Ulteriori servizi odontoiatrici

All’interno del Santagostino, il paziente può beneficiare di ulteriori servizi da parte dell’odontoiatra. Quali la cura di un ascesso dentale, una diagnosi e un trattamento per il mal di denti, che ha diverse eziologie e approcci d’intervento.

E tra gli altri servizi offerti ci sono:

Quali malattie cura il dentista?

Oltre alle patologie appena citate, il dentista è anche lo specialista più adatto per trattare le patologie più frequenti che colpiscono i denti e – più in generale – i problemi o le lesioni del cavo orale.

Tra le problematiche più comuni per cui ci si può rivolgere a uno specialista citiamo:

Come trovare un dentista bravo?

Trovare un dentista bravo significa, in termini estremamente concreti, raccogliere alcune informazioni e osservare poche ma significative attività specifiche:

  • verificare che il dentista cui ci stiamo per rivolgere sia iscritto all’Ordine
  • prestare attenzione alla prima visita, e verificare che il professionista usi i tre strumenti base per una prima indagine: specchietto, specillo (per individuare eventuali solchi nei denti) e sonda
  • assicurarsi che la poltrona, lo studio e in generale gli ambienti in cui opera il professionista rispettino le norme igieniche
  • il kit per la visita deve essere sterilizzato e imbustato.

Accanto a queste indicazioni non dobbiamo rischiare di dimenticare altre due variabili fondamentali: il costo dei servizi che il professionista propone e l’offerta di un quadro clinico esaustivo.

Spesso, prezzi troppo bassi, o preventivi affatto chiari e del tutto confusi, non sono sinonimo di professionalità. Allo stesso modo, il dentista dovrebbe fornire informazioni anche sul lungo periodo, rispetto alle terapie e agli interventi che sta proponendo.

In ultima istanza, un dentista pone sempre domande sulle abitudini d’igiene orale del paziente, poiché il benessere della bocca è legato a doppio nodo a delle sane abitudini di igiene orale, la prima azione di prevenzione di cui possiamo dotarci.

Prenota una visita odontoiatrica

Il servizio del Centro Medico Santagostino

I medici dentisti che collaborano con il  Santagostino rispondono a tutti questi requisiti, mettono al centro il paziente e il suo benessere orale.

Il Centro offre servizi di Odontoiatria e Ortodonzia, insieme ai servizi di visite in emergenza e di panoramica dentale.

Foto creata da artursafronovvvv, it.freepik.com.

2022-04-05T14:00:07+02:00 4 Aprile 2022|Categories: Salute|0 Commenti