Ginnastica dolce: cos’è e per chi è indicata

//Ginnastica dolce: cos’è e per chi è indicata

Ginnastica dolce: cos’è e per chi è indicata

  • ginnastica-dolce

Per ginnastica dolce s’intende un tipo di attività fisica a basso impatto, che consiste nella pratica di esercizi graduali e tendenzialmente blandi.

La ginnastica dolce è consigliata in particolar modo a tutti coloro che vogliono rimanere in forma senza sforzi eccessivi e senza sovraccaricare muscoli e articolazioni a causa di condizioni fisiche particolari. 

Insieme alla dottoressa Giulia Porta, specialista in scienze motorie, vediamo di cosa si tratta nel dettaglio.

Scopri i nostri corsi benessere  

Che cosa si intende per ginnastica dolce?

La ginnastica dolce è un tipo di attività fisica che prevede il ricorso a esercizi graduali e blandi (a basso impatto sulle zone del corpo), che sono in grado di agire in maniera mirata su alcuni muscoli.

Gli esercizi nello specifico consistono in movimenti lenti e naturali, senza sovraccaricare le articolazioni, ma che comunque rafforzano il tono muscolare.

L’obiettivo è quello di allenare il corpo senza stressarlo in maniera eccessiva. Gli esercizi che vengono proposti sono in genere una serie di allungamenti, stretching, distensioni e addominali di diverso tipo, che esercitano la flessibilità del tono muscolare e lavorano sulle articolazioni. Possono essere praticati anche movimenti per la distensione della colonna vertebrale e dei muscoli del corpo, spesso causa di rigidità e mal di schiena.

In cosa consiste? 

La ginnastica dolce è una disciplina versatile che può assumere forme differenti in base al tipo di esercizi effettuati. In questo tipo di allenamento possono essere eseguiti:

  • Crunch
  • Squat
  • Sollevamento delle gambe da seduti 
  • Pettorali.

Gli esercizi sono graduali e agiscono in modo mirato su alcuni muscoli. L’obiettivo, come già accennato, è quello di allenare il corpo senza stressare eccessivamente. È possibile, tuttavia, concentrarsi su specifiche parti del corpo come gambe e glutei, per rafforzare i muscoli e tonificarli. Oppure, di particolare utilità i movimenti mirati alla distensione della colonna vertebrale e dei muscoli del collo, utili a prevenire irrigidimenti e mal di schiena.

La ginnastica dolce oltre che in palestra può essere praticata anche in acqua, con il vantaggio di lavorare su tutto il corpo: in acqua il peso non va a sollecitare le articolazioni, facilitando alcuni movimenti, che altrimenti risulterebbero pesanti per una persona non abituata all’attività fisica.

A cosa fa bene la ginnastica dolce?

La ginnastica dolce ha molti benefici a livello fisico, per esempio:

  • Tonifica il corpo
  • Corregge le posture scorrette provocate da uno stile di vita sedentario
  • Incrementa la flessibilità muscolare
  • Aumenta la consapevolezza corporea
  • Migliora il sistema cardio-vascolare
  • Promuove uno stile di vita sano e attivo.

In particolare, il lavoro sulla consapevolezza è uno degli aspetti principali di questo tipo di attività: il movimento è finalizzato non solo al rafforzamento fisico, ma a una presa di coscienza di sé più profonda. 

La ginnastica dolce, dunque, ha anche benefici psicologici: favorisce il rilassamento e svuota la mente, allontanando preoccupazioni e stress quotidiani; ciò è possibile grazie al rilascio di endorfine, che contribuiscono a ridurre l’ansia, aumentando la sensazione di benessere. 

Produce un miglioramento anche sulla concentrazione e attenzione, dal momento che punta alla precisione, alla cura dei movimenti, e alla coordinazione posturale. La ginnastica dolce, inoltre, se praticata regolarmente, contribuisce a mantenere uno stile di vita sano e attivo.

Ginnastica dolce a casa

Tra i vantaggi della ginnastica dolce sicuramente figura la possibilità di ripetere gli esercizi anche a casa o all’aperto, in autonomia, dopo che sono stati provati ed appresi in un centro abilitato. 

Per lo svolgimento dell’attività è possibile utilizzare piccoli attrezzi professionali come soft ball, fitball o rulli morbidi ma anche strumenti quotidiani come la sedia, a seconda della difficoltà e degli obiettivi.

Per chi è consigliata?

La ginnastica dolce è un’attività che può essere adatta a tutti, ed è particolarmente indicata per:

  • Gli anziani
  • Per chi soffre di problemi di postura
  • Donne in gravidanza
  • Persone sedentarie
  • Principianti che vogliono avvicinarsi all’attività fisica
  • In caso di sovrappeso e obesità.

La ginnastica dolce è indicata in questi casi riportati, costituendo un buon metodo di avvicinamento e/o mantenimento costante alla pratica sportiva. 

In questo caso, è necessario sottoporsi a una visita medica, prima di iniziare con l’attività fisica, per accertare che non ci siano particolari rischi o controindicazioni.

Qual è la differenza tra ginnastica dolce e posturale? 

La ginnastica posturale è un tipo di attività fisica che mira a ristabilire l’equilibrio muscolare. Lo scopo principale è quello di consentire al corpo di compiere i movimenti in modo giusto e di migliorare la postura. Nello specifico, la ginnastica posturale può essere svolta per prevenire e ridurre i sintomi associati a dolori fisici.

La principale differenza tra ginnastica dolce e posturale è da rintracciare nel tipo di esercizi che vengono svolti. Mentre nella ginnastica dolce gli esercizi fisici sono molto semplici e sollecitano alcune parti del corpo, nella ginnastica posturale gli esercizi hanno lo scopo di abituare il corpo ad assumere una posizione corretta.  Anche nel caso della ginnastica posturale i benefici sono molti:

  • Rallenta il processo di indebolimento dei muscoli
  • Migliora la postura
  • Aumenta la resistenza, la circolazione e la respirazione
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Riduce lo stress.

La ginnastica dolce fa dimagrire?

La ginnastica dolce non permette di bruciare un’elevata quantità di calorie, come avviene nelle attività cardio, come la corsa, nuoto e ciclismo (si tratta di attività che per produrre energia utilizzano il meccanismo aerobico). Di conseguenza, non produce gli stessi risultati immediati delle attività di tipo aerobico.

Bisogna tenere presente, inoltre, che tra i fattori che favoriscono la perdita di peso, quello decisivo è la riduzione dell’apporto calorico attraverso la dieta.

Dunque, una volta fatte le dovute premesse, è possibile dire che la ginnastica dolce, se abbinata a una corretta alimentazione e uno stile di vita sano, può favorire il dimagrimento. 

In base allo stato di salute e alle esigenze individuali, è possibile coniugare la ginnastica dolce all’attività fisica cardiovascolare, oppure, considerare la prima, come attività propedeutica per sforzi fisici più intensi.

Ginnastica dolce: è utile per gli anziani?

La ginnastica dolce rientra tra i tipi di attività più indicate per gli anziani: il movimento è una delle componenti fondamentali per garantire un invecchiamento in salute.

In particolare, l’esecuzione di movimenti lenti e graduali, permettono, come detto in precedenza, di maturare una maggiore consapevolezza corporea, e questa si rivela molto utile come prevenzione agli infortuni.

Inoltre, questo tipo di ginnastica a basso impatto è molto utile se si soffre di patologie quali artriti, osteoporosi, cervicalgie e lombalgie

Anche yoga e pilates sono attività adatte alle persone anziane, e apportano gli stessi benefici della ginnastica dolce, dal momento che prevedono sollecitazioni muscolari progressive e armoniose. 

Scopri i nostri corsi benessere

Per chi non è indicata?

Consistendo in esercizi a corpo libero e tendenzialmente statici, la ginnastica dolce non è indicata per chi vuole agire velocemente sulla propria forma fisica e in chi mira a potenziare significativamente la propria muscolatura.

In ogni caso  è di fondamentale importanza eseguire gli esercizi in maniera corretta, al fine di evitare incidenti, irrigidimenti, o, in generale, effetti opposti a quelli ricercati. Gli esercizi devono adattarsi alle diverse condizioni fisiche e all’eventuale presenza di patologie.  Pertanto, è necessario affidarsi sempre a professionisti competenti, in grado di valutare con precisione gli esercizi più adatti alle diverse condizioni fisiche.

2023-01-25T10:56:01+01:00 25 Gennaio 2023|Categories: Salute|0 Commenti