La dieta Detox funziona?

//La dieta Detox funziona?

La dieta Detox funziona?

  • dieta-detox-dimagrante

La dieta detox è una delle mode alimentari più recenti che mira a depurare l’organismo. Ma in cosa consiste? E apporta davvero benefici alla salute?

La dieta detox è un regime alimentare che ha lo scopo di eliminare le tossine in eccesso e facilitare alcuni processi come la digestione e la diuresi.

Insieme alla dottoressa Veronica Leone, nutrizionista del Santagostino, vediamo di cosa si tratta, quali alimenti prevede, e quali sono i reali benefici che apporta alla salute.

Prenota una visita nutrizionistica

Dieta detox: di cosa si tratta?

Per dieta Detox non si intende una tipologia specifica di dieta, ma una serie di pratiche alimentari ideate, come indica il termine stesso, per disintossicare l’organismo.

Dunque, questo tipo di dieta, attraverso un regime alimentare ricco di vitamine, minerali, antiossidanti e fitoelementi, ha lo scopo di liberare l’organismo dalle tossine accumulate nel tempo, a causa di:

In particolare, i sostenitori delle diete detox sostengono che nella maggior parte degli alimenti, soprattutto in quelli industriali, siano contenuti agenti indesiderati e nocivi per la salute, per esempio:

  • Additivi e conservanti
  • Pesticidi e farmaci (diserbanti, antibiotici, anabolizzanti etc)
  • Elementi inquinanti (piombo, mercurio, ftalati, arsenico etc).

Dal momento che la dieta detox non è un regime riconosciuto dalla comunità scientifica, è tuttora dibattuto il suo effetto positivo sulla salute. In ogni caso, qualora si adottasse una regime dietetico di questo tipo, è importante evitare carenze nutrizionali, e tutte quelle pratiche discutibili che potrebbero essere dannose, come per esempio: il digiuno terapeutico, il lavaggio intestinale e l’assunzione di integratori ad azione chelante. 

Quando è indicata e a cosa serve?

La dieta detox può essere utile dopo tutti quei periodi di eccessi alimentari come feste, pranzi e cene abbondanti, periodi di alimentazione scorretta, a base alimenti ricchi di grassi e zuccheri, o per un consumo eccessivo di alcol. Alcuni segnali possono indicare la necessità dell’organismo di una dieta disintossicante, per esempio:

Nello specifico, gli obiettivi della dieta detox, oltre a quello già dichiarato di depurare l’organismo dalle tossine in eccesso, mirano a:

  • Facilitare la digestione
  • Ridurre il lavoro di reni e fegato
  • Diminuire il gonfiore e la pesantezza addominale
  • Migliorare la diuresi.

Dieta detox: cosa mangiare?

La dieta detox è fondamentalmente una dieta restrittiva e ipocalorica, e prevede che siano eliminati determinati cibi per un certo periodo di tempo. Può essere praticata per intervalli di tempo diversi, (3, 5 o 7 giorni), ma anche per un solo giorno, e ripetuta a scadenza regolare.

In generale è possibile dire che nelle diete detox sono privilegiati gli alimenti che hanno spiccate proprietà disintossicanti come:

  • Frutta e verdura 
  • Cereali integrali con un basso indice glicemico (orzo, farro, avena, riso)
  • Frutta secca e semi oleosi (mandorle, noci, semi di zucca)
  • Legumi (fagioli, ceci, lenticchie)
  • Pesce azzurro (sardine, sgombro, orata, nasello)
  • Olio extravergine di oliva.

In generale, è possibile dire che le regole principali che stanno alla base di una dieta disintossicante sono uguali a quelle per una buona e sana alimentazione, e prevedono di:

  • Assumere fibre, che riducono l’assorbimento di grassi saturi e zuccheri
  • Consumare cibi ricchi di vitamine e Omega 3 che riducono l’accumulo di grassi a livello epatico
  • Consumare 5 pasti in una giornata: 3 principali e 2 spuntini 
  • Preferire il consumo di tè (verde o bianco) e tisane al caffè e alle bibite zuccherate
  • Bere molta acqua.

Alimenti da evitare

Gli alimenti da evitare sono quelli di origine industriale, e soprattutto i cibi che contengono in una grande quantità di proteine animali, grassi saturi e zuccheri. Dunque, in generale è bene astenersi dal consumo di:

  • Farine raffinate 
  • Zuccheri semplici 
  • Formaggi stagionati
  • Insaccati e carni grasse
  • Cibi in scatola e salse
  • Bibite zuccherate 
  • Alcolici
  • Insaporitori 
  • Uso eccessivo di sale.

Dieta detox: ci sono davvero i benefici per la salute?

La domanda che molti si fanno riguarda gli effettivi benefici di una dieta disintossicante. Le diete detox funzionano davvero? La risposta è no. In realtà, il fegato e i reni sono naturalmente deputati allo smaltimento delle tossine e alla depurazione dell’organismo. Dunque, è importante tenere presente che non esiste alcun alimento o integratore che sia intrinsecamente capace di disintossicare o depurare l’organismo. 

Esistono, tuttavia, alcune sostanze in grado di aiutare il fegato nelle sue funzioni, ovvero gli stessi nutrienti impiegati dall’organo epatico nei processi di eliminazione delle sostanze tossiche. Si tratta di alcune proteine e aminoacidi (taurina, glicina, cisteina e glutammina) di cui normalmente le diete detox sono prive. 

Dunque, il modo migliore per mantenere il fegato e i reni in salute è, come accennato prima, mangiare in quantità moderate e ridurre il contenuto di zuccheri e grassi saturi. In questo modo, possono essere prevenute anche tutte le patologie infiammatorie, endocrine e metaboliche.

Dieta detox: caratteristiche

In generale, le caratteristiche di una dieta detox sono le seguenti:

  • La colazione è costituita per il 50% da frutta e per il 50% da cereali senza glutine o derivati, semi oleosi e bevande come latte vegetale e tè.
  • Gli spuntini sono generalmente a base di frutta fresca o secca, e verdura.
  • Il pranzo e la cena sono costituto per il 60-80% di verdure, e per il 20-40% di legumi, cereali e tuberi.

Cosa mangiare per un giorno di dieta detox? Menù completo

Ecco alcuni esempi di menù della dieta detox, che contengono gli alimenti ideali in base al momento della giornata in cui si consuma il pasto. Come si può notare, il menù è molto vario ed è possibile scegliere una delle proposte indicate, a seconda dei propri gusti.

A colazione è preferibile mangiare:

  • Fiocchi d’avena
  • Latte di mandorla o d’avena
  • Yogurt magro
  • Frullati di frutta o macedonia.

Per il pranzo, gli alimenti più indicati sono:

  • Quinoa legumi e una verdura cotta a vapore 
  • Petto di pollo al curry e verdure, accompagnato da riso basmati
  • Filetto di sogliola con fagiolini e patate
  • Pasta integrale con crema di zucca e ceci
  • Miglio con crema di ricotta fresca e broccoli.

Invece, a cena possono essere consumati:

  • Riso integrale con bocconcini di tacchino e carote
  • Polpo bollito con patate e rucola
  • Insalata mista con gamberi e verdura cruda 
  • Minestrone di verdure, legumi e patate.

I tre pasti principali devono essere intervallati da piccoli spuntini, di solito a base di frutta fresca o secca, ma anche di verdure o yogurt.

Quanti giorni deve durare?

È possibile seguire una dieta detox per diversi intervalli di tempo: 3, 5 o 7 giorni. Ma può essere utilizzata anche per un singolo giorno.

In genere, una dieta detox di 3 giorni è particolarmente restrittiva, e impiegata di solito come dieta depurativa dopo i periodi di eccessi alimentari.

Prenota una visita nutrizionistica

La dieta detox può avere effetti negativi?

La dieta detox ha effetti negativi quando la restrizione energetica è eccessiva, e di conseguenza, può comportare delle carenze nutrizionali. Tuttavia, non è possibile che una dieta del genere abbia conseguenze gravi, dal momento che è osservata per periodi brevi, solitamente per 3 giorni o 5 giorni, o al massimo una settimana.

2022-09-29T16:37:40+02:00 29 Settembre 2022|Categories: Salute|0 Commenti